febbraio 23, 2021 - Caviro Extra

Banco BPM sostiene Enomondo per la produzione di fertilizzanti naturali nel rispetto dell’ambiente.

Milano, 22 febbraio 2021 – #bancobpm e #enomondo hanno siglato un accordo di finanziamento dell’importo di € 10 milioni destinato alla realizzazione di un nuovo impianto di compostaggio che consentirà alla società di incrementare la produzione di ammendante compostato con fanghi ed ammendante compostato verde. 

Enomondo, joint venture paritetica tra i Gruppi #caviro (tramite #caviro Extra) ed Hera (tramite Herambiente), è nata nel 2010 inserendosi nel sito industriale di #caviro Extra di Faenza e integrandosi nella logica di economia circolare del Gruppo #caviro con lo scopo di valorizzare i sottoprodotti derivanti dalla attività di #caviro ed i conferimenti di Hera, e in particolare la trasformazione degli scarti in energia elettrica, energia termica e fertilizzanti naturali. #enomondo produce, infatti, vari tipi di ammendante compostato idonei all’agricoltura biologica, ottenuti tramite scarti di filiera vitivinicola, scarti vegetali derivanti da industrie agroalimentari e potature del verde pubblico (triturate e vagliate). Produce inoltre energia termica ed elettrica, ottenuta tramite la combustione di vinacce esauste e sovvalli uniti alla parte legnosa degli sfalci e potature del verde pubblico. L'energia elettrica prodotta da #enomondo, certificata #green dal GSE (Gestore Servizi Energetici) consente la totale autosufficienza dell’intero Gruppo #caviro nei vari siti produttivi mentre la quantità eccedente è venduta sulla rete nazionale.

La circolarità del Gruppo #caviro, con il progetto “Dalla vite alla biocarburazione avanzata, con #caviro è possibile”, si è aggiudicato il Premio Impresa Ambiente 2020 nella categoria «Migliore gestione per lo sviluppo sostenibile per media o grande impresa», destinata alle imprese che dimostrano di avere una visione strategica e un modello di gestione in grado di assicurare un miglioramento continuo e un costante contributo allo sviluppo sostenibile coniugando aspetti ambientali, economici e sociali. 

“L’operazione di finanziamento strutturata con il Mercato #corporate Centro Nord di #bancobpm, guidato da Luca Mazzini,  – afferma l’Ing. #celottisergio AD Enomondo - consente ad #enomondo di proseguire sul sentiero di crescita nel business dell’economia circolare come previsto nel progetto iniziale condiviso dai suoi azionisti.

Le società #enomondo e #caviro Extra, i cui processi industriali garantiscono il recupero pressoché totale dei materiali di scarto ricevuti (oltre il 99% degli input produttivi ricevuti è recuperato) sono un esempio virtuoso di economia circolare e di integrazione tra filiere industriali differenti a beneficio della #sostenibilita ambientale.” 

“L’operazione - commenta Andrea del Moretto, responsabile Origination di Banco BPM - si inquadra nell’operatività prevista con la recente istituzione da parte della banca di un plafond dell’ammontare complessivo di 5 miliardi di Euro dedicato al sostegno di progetti di investimento finalizzati all’incremento della #sostenibilita ESG del business model della nostra clientela. Il plafond, anche per la sua rilevante dimensione, è lo strumento principale con il quale #bancobpm punta a diventare partner di riferimento del segmento mid-corporate italiano per una transizione verso modelli di business sostenibili. L’attenzione di #bancobpm è sempre rivolta a realtà virtuose con cui condividere anche gli obiettivi di #sostenibilita, cari al Gruppo.”